F. Dostoevskij e Tolstoj come morale pensatore

dostoevskiy1 Per la divulgazione di Tolstoj e Dostoevskij come morali (morale e religioso, nonché direzione morale dipende dalla religione) pensatori del suo tempo, il miglior paragone sarebbe le loro opere, come “Teen” e “Anna Karenina”, in cui si parla di unità, causata da accoppiamento sottile tra romanzi da immagini nella sfera religiosa e morale. Connessione tipologica funzionante a causa della vicinanza di scrivere e pubblicare opere cronologiche. Confrontandole tra loro le opere, esaminare il processo di ricerca di fede, le caratteristiche comuni di entrambi i prodotti.

Nella “adolescente” e “Anna Karenina”, quasi nessuna descrizione del culto contemporanei, scrittori che vivono in contatto naturale con la religione e tutti i dettagli sono superflue. Nell’immagine di Dostoevskij della Chiesa come una casa di Dio fortemente associato con l’immagine della madre (per una tipica morale cristiana e Dio chiesa associazione con l’immagine del padre), con profonde esperienze personali – presenza Arcadia al funerale, e quindi con profonda fede, riflettendo la spontaneità dei bambini e la sincerità del vero cristiano.

tolstoyTolstoj è l’immagine della Chiesa, e quindi l’intero cristianesimo in generale, legato alla famiglia quadro idilliaco: figli Daria Alexandrovna alla comunione, matrimonio Levin e Kitty. Nel romanzo di Tolstoj riflette il ruolo della Chiesa nella società (il governatore e nobili vanno nella cattedrale dopo l’elezione, che è più caratteristico del nostro tempo, non per il cristianesimo stesso, in base al quale si deve prima andare in chiesa per risolvere i casi restanti in seguito).

La maggior parte si riflette chiaramente nelle parole di Anna idea maniacale: “Perché questi chiesa, la campana e le bugie?». Immediatamente diventa chiaro che ha seguito solo il lato esterno del cristianesimo, perché tutte le marche e così via, neanche cercare di capire le vere basi del cristianesimo, ma concentrandosi sulla loro manifestazione esterna.

Cuori personaggi nei romanzi di Tolstoj e Dostoevskij contro la fede possono essere divisi in 4 gruppi. Il primo è di personaggi frivoli, non credenti (Steve Oblonskoho, Anna Karenina, Vronskij, artista Mikhailov, uomo Procoro, Kraft, Lambert, e Dergaciov Ryaboho, Trishatova, suicidio Olga, Principe Sergei, vecchio principe Sokolsky).

I loro cuori molto simili, i buoni semi che zaklyuvaly uccelli (Sly ha rubato). Il secondo gruppo include i caratteri appassionati ma non permanenti – Nikolay Levin e Andrei Petrovic Versilov, i cui cuori come la roccia al sole (difficoltà, tentazioni, le persecuzioni) semi essiccati di fede. Il terzo gruppo comprende i caratteri pignoli, fede straniera che copre all’interno oscenità, i loro cuori come il suolo che hanno dato passi veloci, annegati spine.

Questo contessa Lydia Ivanovna, signora Stahl, il leader Svijazhsk; Achmatova, e l’abate del generale Ahmakova Rigaud. Infine, la quarta categoria assegnare eroi che hanno portato in misura diversa i frutti della fede (sacerdote Scherbatski, Lvov, Kitty, Barbara, Matrosha, Khomich, Fokanych, uomini a Levin, Makar Ivanovic, Sophia A., Maria Ivanovna e Nikolai Semenovich, Lisa) cuori sono come un buon terreno che ha dato il rendimento a 30, 60 e persino 100 krat.

È interessante notare che i rappresentanti dell’alta società trovano in tutti e quattro i gruppi: 1) persone completamente non religiose e non credenti; 2) appassionati ma volubili; 3) credenti “per mostrare” o “molto”; 4) provare per credere e di vivere una vita cristiana. Gli eroi sono le persone più o meno divisi in credenti e non credenti, queste categorie sono le più significative in numero.

Immagine indicativa e Steve Oblonskoho vecchio principe Sokolsky, che sta spingendo per negare il cristianesimo “ampio” la natura. Entrambi non sono indifferenti alle donne e le questioni religiose di interesse comune, nella misura, che corrispondono alle inclinazioni personali. Steve leggermente la fede non è necessaria, perché il divertimento dal vivo e tanto. Ma hanno indovinato Tolstoj sui reclami e l’ambiente Varenka, e in umiltà cristiana di Dostoevskij Sofia Andreevna evidenziato dalla sua vita e la parola, e gesti. Barbara raffigurata nel flusso d’amore impersonale (e così felice) per avere lo stesso stato di adolescenza personale, rappresenta l’amore, sempre associata con la sofferenza.

Heroes 4 gruppo (strada) visto solo dall’esterno come l’edificio. Personaggi terzo gruppo (la svolta) percepire la Chiesa come una organizzazione religiosa. Per cercare il tipo di gruppo 2 (Stone) Chiesa è un modo di pensare e di vivere che ti permette di andare oltre l’ordinario. Infine, per i personaggi del gruppo 1 (terreno buono) la chiesa sorge nel valore dell’unità senza tempo e disinteressato di Dio e di amare l’umanità che è sacro nella sua essenza.
Così, per esempio, il rapporto dei quattro gruppi della chiesa, si può chiaramente rintracciare e identificare il percorso, che parte in ogni uomo nella sua ricerca morale. Questo percorso inizia con la percezione esterna della moralità, fin da bambino, quando i genitori dicono e fanno perché è giusto.

Molti rimangono in questa fase fino alla fine della sua vita, non volendo sviluppare ulteriormente in termini morali. Il passo successivo è la percezione della Chiesa come una organizzazione religiosa – che il riconoscimento parziale del suo diritto ad esistere, per chi ne ha bisogno. Parte ancora più piccola raggiunge la terza tappa, dopo sperimentato molti tempeste della vita, a sopportare senza arrestare la ricerca di se stessi in questa vita. Essi sono morali e rifugio a coloro che aiutano a resistere alle prossime tempeste della vita, sosterrà nei momenti difficili della vita e si svilupperà ulteriormente.

Raggiungendo infine l’ultima fase condizionale, cominciare a capire veramente il significato sacro, non solo manifestazioni esterne, permettendo loro di elevarsi al di sopra del presente, vedere non solo le giornate grigie, ma la direzione e lo sviluppo futuro del genere umano, il suo scopo unificante nel complesso, è tale la gente ha sempre lasciato il segno più visibile nella storia.

Tenendo conto di tutto quanto sopra esposto, si può concludere che Tolstoj e Dostoevskij erano brillanti pensatori morali hanno usato diversi approcci, ma è andato un obiettivo migliore comprensione del processo di ricerca di senso della vita morale, le sue tappe principali e aiutare a superare tutta questa strada insieme con loro e lettori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *